Sez. Medica

Torna Indietro

« Sulle sindromi e sulle patologie interplanetarie »

Tratto dal Giornale Federale di Medicina e Chirurgia (vol.5), 2385


Dr. Mythily Rajagopal, SOLIII, 2385

Eziologia Batterica

Chiromeningite Vegana

DESCRIZIONE
Malattia molto rara. Mortale se non viene curata entro 24 ore dalla comparsa dei sintomi.
AGENTE EZIOLOGICO
Batterio non tipizzato
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
L'attacco è rapido, la malattia è altamente contagiosa. Il periodo d'incubazione va da 24 ore a una settimana.
SINTOMI
Febbre alta; dolore alle estremità; delirio;
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamento a base di antibiotici ed anti piretici nelle prime 24 ore dal riscontro della malattia. Se non si interviene entro questo periodo di tempo la terapia la prognosi è pressochè infausta.

Coriocitosi

DESCRIZIONE
Una malattia fatale per le forme di vita con il sangue con emoglobina a base rame come i Vulcaniani. Le cellule sanguigne vengono intrappolate dall'infezione e non possono trasportare l'ossigeno ai tessuti degli organi vitali. La malattia si manifesta meno gravemente in Umani e nelle forme di vita con sangue la cui emoglobina è basata sul ferro, ed in questo caso si rivela solo un temporaneo fastidio.
AGENTE EZIOLOGICO
Batterio gram-negativo.
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
L'attacco è rapido, la malattia è altamente contagiosa. Il periodo d'incubazione va da 24 ore a una settimana. Se non curato un Vulcaniano muore entro 24/72 ore.
SINTOMI
Sangue con emoglobina a base ferro; Dolori alle giunture e ai muscoli; Leggero incremento della temperatura; Irritabilità.

Sangue con emoglobina a base rame:

PROGNOSI E TRATTAMENTO
Senza la STROPOLINA (un antidoto naturale), questa malattia è fatale nei Vulcaniani e in altre forme di vita con sangue a base rame, nonostante antidoti sintetici possano essere usati per rallentare il progresso della malattia. Un respiratore IPPB dovrebbe essere tenuto disponibile quando il respiro diventa affannoso; può essere necessario l'ossigeno. La STROBOLINA deve essere somministrata immediatamente. Negli Umani e in altre forme di vita con sangue a base ferro, agenti analgesici e antinfiammatori devono essere usati per combattere i sintomi.

Influenza Urodeleana

DESCRIZIONE
Forma leggera di influenza a cui la maggior parte degli umani ha una naturale immunità.
AGENTE EZIOLOGICO
Batterio non tipizzato
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Contagio per via aerea e/o contatto con fluidi corporei (muco, saliva). Periodo di incubazione che varia dai 4/7 giorni.
SINTOMI
Squilibrio del conteggio delle cellule K-3; Aumento della pressione intravascolare; Aumento dell'attività elettroforetica.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Somministrazione di Antibiotico a ampio spettro (SPOROCILLINA o analoghi), stimolazione cellule T (anticorpi) tramite somministrazione di apposito stimolante (NITIXOLO).

Peste taluriana

DESCRIZIONE
Uno dei patogeni più pericolosi del XXII secolo, a cui tutt'ora non è stata riscontrata una cura, sotto forma di epidemia.
AGENTE EZIOLOGICO
Batterio
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Contagio per via aerea e/o da contatto con fluidi corporei contaminati. Periodo di incubazione vario da 1/7 giorni (Virulenza e periodo di incubazione variabile per specie)
SINTOMI
Primo stadio: Febbre alta; cefalea; grave debolezza; del sonno; nausea; fotosensibilità; dolore alle estremità; vomito e delirio
Secondo stadio: Infiammazione Linfonodi; bubboni purolenti; dispnea; cianosi; gravi disturbi neurologici; morte
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Non è ancora stata trovata una cura per tale malattia; qualora venisse riportato un caso di peste taluriana è obbligatorio instaurare un regime di quarantena.

Faringite Denobulana

DESCRIZIONE
Lieve sindrome influenzale che colpisce il cavo orale. Sotto forma minimale nelle specie umanoidi fatta eccezione nei Denobulani, in cui si manifesta con un notevole rigonfiamento del collo.
AGENTE EZIOLOGICO
Batterio gram-negativo.
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Trasmissione per contatto delle mucose (saliva, starnuti, attività fisica). Periodo di incubazione vario per specie, generalmente 1/3 giorni. Sintomatico per i Denobulani.
SINTOMI
Disfagia; cefalea; nausea; vomito; dolore addominale.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamento antibiotico ed antinfiammatorio. Il trattamento varia a seconda della Specie.

Eziologia Fungina

Encefalite Andronesiana

DESCRIZIONE
Patologia trasmessa tramite spore fungine per via aerea. Comune in alcune zone umide del quadrante Alpha, pianeti classe M. Facilmente veicolabile a seguito di viaggi stellari.
AGENTE EZIOLOGICO
Spore Fungine
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Trasmissione tramite vie aeree. A seconda della specie contaminata, il periodo di incubazione come i sintomi stessi posso variare.
SINTOMI
Lieve cefalea; apatia; letargia.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamento con NEUROREGOLATORE per stimolare e regolarizzare l'attività neurale, somministrazione di stimolante neurologico.. Terapia antibiotica blanda.

Pseudo dermatite centauriana

DESCRIZIONE
Dermatite causata dal contatto diretto con feci di insetti. Prettamente innocua. Ipotizzata come originaria di Alpha Centauri risulta esser una malattia comune in diverse colonie.
AGENTE EZIOLOGICO
Fungo fecale
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Defecazione da parte di un tipo specifico di insetto volatile sulla pelle. Il periodo di incubazione è variabile, in funzione dell'igiene personale e condizione ambientale.
SINTOMI
Macchie rosse; ipersensibilità; secchezza della pelle; prurito; desquamazione
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Somministrazione terapia antisettica localizzata. Terapia antibiotica blanda.

Bio-muffa

DESCRIZIONE
Contaminazione alimentare dovuta ad un'alterazione fungina organica delle Gelatine Bio-Neurali. Innocua per tutte le razze umanoidi, immuni i Klingon.
AGENTE EZIOLOGICO
Fungo
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Ingestione, intossicazione alimentare dovuta alla contaminazione delle Geletine Bio-Neurali. Sfogo dei sintomi da 4/12 ore
SINTOMI
febbre lieve; nausea; emesi; diarrea
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Somministrazione anti-intossicante generico, terapia con integratori.

Eziologia Virale

Avvizzimento Teplano

DESCRIZIONE
Malattia mortale endemica nella popolazione di Teplan. La malattia è stata impiantata artificialmente nel 2171 dopo che la popolazione locale aveva opposto resistenza alla conquista del Dominio. Si caratterizza da lesioni cutanee a forma di tela di ragno, in due stadi, blu alla nascita e rosse allo stadio finale.
AGENTE EZIOLOGICO
Virus
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE:
Trasmissione fetale del virus.
SINTOMI
regressione cellulare; dispnea; alterazioni neurali; morte.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Non esistono trattamenti noti per la malattia, il dottor Bashir è riuscito a sviluppare un vaccino che eradica l'infezione nella prole dei soggetti infetti.

Febbre Anchillea

DESCRIZIONE
Febbre endemica ad alta diffusione, capace di infettare e portare alla morte un'elevato numero di persone.
AGENTE EZIOLOGICO
Virus
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Trasmissione tramite via aerea e contaminazione falde acquifere. Il periodo di incubazione varia per specie, generalmente da 5/7 giorni
SINTOMI
cefalea; brividi e sudorazione; febbre; dispnea; dolore muscolare; nausea e vomito; variazione dimensioni organi interni; tachicardia; morte.
PROGNOSI TRATTAMENTO
È stato creato l'apposito vaccino per questo tipo di malattia. Non esiste terapia diretta.

Influenza Ievodiana

DESCRIZIONE
Sintomo influenzale generico, che intacca tutte le specie umanoidi,non mortale.
AGENTE EZIOLOGICO
Virus
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Contagio per via aerea e/o contatto con fluidi corporei (muco, saliva). Periodo di incubazione che varia dai 4/7 giorni.
SINTOMI
febbre; rinorrea
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamento a base di antibiotici ed anti-infiammatori

Malattia di Sakuro

DESCRIZIONE
Una rara malattia che assomiglia alla leucemia negli stadi finali, caratterizzata dalla sostituzione del normale midollo osseo con cellule primitive che assomigliano alle cellule rigeneratrici del sangue.
AGENTE EZIOLOGICO
Virus originario di Epsilon Canaris III.
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE:
Da una settimana a un mese.
SINTOMI:
Primo stadio: febbre; infezioni del cavo orale; dispnea; stanchezza
Secondo stadio: ingrossamento Fegato; ingrossamento Milza; ingrossamento ghiandole linfatiche;
Terzo stadio: - anemia; diminuzione pressione sanguigna; valori neurali instabili; delirio; morte.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Con un adeguato trattamento la malattia è completamente curabile prima dell'inizio della fase critica. Trattare i sintomi con un cocktail adeguato di: Antibiotici, Immunosoppressori, Antivirali e terapia con Neuroregolatore.

Nerhet

DESCRIZIONE
Retrovirus che aggredisce il citoplasma delle cellule Klingon, portandole a necrosi ed apoptosi. Può essere dormiente o latente per anni (un virus mimetico, ovvero può risultare alle bio-scansioni come materiale neurogenico)
AGENTE EZIOLOGICO
Retrovirus specifico
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Modalità di diffusione e incubazione incerta.
SINTOMI
affaticamento; spossatezza; inappetenza; disturbi neuro motori; degenerazione cellulare sistemica; alterazione funzioni vitali; coma; morte.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
È stato realizzato un farmaco antivirale specifico per la malattia.

Virus filtrabile 2250-678

DESCRIZIONE
Un virus caratterizzato da rapido invecchiamento, senilità, irritabilità, pazzia violenta, piaghe lebbrose sul corpo, e morte. I vulcaniani sono portatori sani, ma non sviluppano la malattia
AGENTE EZIOLOGICO
Virus filtrabile ingegnerizzato
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
L'incubazione varia dall'infanzia alla pubertà, la trasmissione è principalmente aerea.
SINTOMI
Primo stadio: irritabilità; piaghe; punti da lebbra; febbre alta; dolori alle estremità; difficoltà alla vista
Secondo stadio: delirio; invecchiamento cellulare evidente; morte.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Somministrazione di apposito vaccino immunizzante, attualmente tale malattia ha una percentuale di morte estremamente ridotta.

Virus PSI-2000

DESCRIZIONE
Infezione virale diffusa nelle riserve e sorgenti idriche.Originario del pianeta Psi 2000, pianeta disintegratosi nel 2266, il virus sembra essersi evoluto da una complessazione dell'acqua, in una molecola pesante.
AGENTE EZIOLOGICO
Virus acquatico
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
L'attacco viene entro un'ora dal contatto (contatto tramite traspirazione),l'incubazione inizia subito dopo il contatto. La vittima ha una sensazione di "appiccicoso" sulla parte contagiata.
SINTOMI
perdita delle inibizioni; alterazione della realtà; ilarità; frenesia; paura; allucinazioni; spasmi; attacchi apoplettici; mancanza di coordinazione motoria; mancanza di coordinazione sensoriale; stress emotivo; estremi dell'appetito; insubordinazione; paranoia
PROGNOSI TRATTAMENTO
Antidoto specifico da sintetizzare per questa patologia, terapia di meditazione.

Xenopolicytemia

DESCRIZIONE
Una malattia che causa un aumento degli eritrociti, mielociti e trombociti, aumenta la viscosità e il volume del flusso sanguigno, con gravi congestioni di tutti i tessuti e organi.
AGENTE EZIOLOGICO
Sconosciuto. Si pensa che sia una forma maligna della leucemia o della Febbre di Sakuro (accompagnata da malattie cardiache e polmonari).
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Da sei mesi ad un anno. L'attacco è imprevedibile, ma una volta apparsi i sintomi, il decorso clinico è rapido. Complicazioni trombotiche costano la vita al 30% dei pazienti, mentre le emorragie al 10/15%.
SINTOMI
- colorito rossastro della pelle e scurimento delle mucose; - ipertensione accompagnata da vertigini; - mal di testa e un senso di oppressione alla testa; - angina; - claudicazione; - aumento della pressione sanguigna; - respiro breve e blocchi cardiaci; - formazione di trombi (particolarmente nelle vene che alimentano il cervello, il cuore, i polmoni e le basse estremità); - difetti cerebrovascolari; - infezioni del miocardio; - cancrene ai piedi; - sanguinamento e emorragie del tratto gastrointestinale, della cavità orofaringea e del cervello; - ingrossamento della milza e del fegato; - ulcera peptica; - giunture gonfie e doloranti (gotta). - disturbi visivi; - vertigini; - febbre
PROGNOSI TRATTAMENTO
Somministrazione di apposito vaccino, con relativa dieta alimentare. Al paziente si consiglia di non mangiare carne rossa, carne di organi (fegato, rognone) o cibi ricchi di ferro e deve sottoporsi a salassi ogni 2-3 mesi (rimozione di 200-500 ml di sangue). Agenti mielosoppressivi sono prescritti in aggiunta a liquidi e all'aumento del moto eseguito. Complicazioni possono essere curate a seconda della sintomatologia.

Parassiti Eucarioti

Febbre Melvariana

DESCRIZIONE
Malattia trasmessa dal morso di una Pulce del fango Melvariana, tale pulce è oramai diffusa in molte zone caldo/umide dei pianeti interni alla Federazione.
AGENTE EZIOLOGICO
Parassita
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Veicolata tramite morso, il periodo di incubazione della malattia varia a seconda della specie.
SINTOMI
- perdita graduale della vista transitorio; - cefalea; - sudori freddi; - alterazione dell'equilibrio; - iperventilazione; - nausea; - ritenzione idrica estremità; - iposensibilità cavo orale; - rigonfiamento lingua
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Somministrazione del vaccino specifico, con terapia antibiotica ed anti-infiammatoria

Vermi Polmonari

DESCRIZIONE
Parassita presente in terminati crostacei e molluschi non cotti e contaminati. Diffusa su i pianeti "vacanza". Su Risa vengono comunemente chiamati "Vermi Risiani"
AGENTE EZIOLOGICO
Vermi Platelminti Paragonimus
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Trasmissione per via orale, periodo di migrazione e prolificazione dalle 2/3 settimane
SINTOMI
- infiammazione polmonare; - cisti polmonari; - dispnea; - emorragia rinofaringea
PROGNOSI E TRATTAMENTO:
Trattamento antiparassitario specifico con somministrazione periodica di antibiotici ed antiinfiammatori

Lumache Centauriane

DESCRIZIONE
Lumache natie di Alpha Centauri, una volta nell'organismo ospite, rilasciano degli enzimi tossici per il malcapitato. Generalmente presente su pianeti con zone paludose, migrata dal suo pianeta natio tramite rotte commerciali.
AGENTE EZIOLOGICO
Mollusco Gasteropode
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Tramite l'ingestione di Uova, Larve o direttamente nella forma adulta della stessa. Il parassita si apre una via indolore sino alla corteccia cerebrale o all'encefalo del soggetto, a seconda della specie e dell'evoluzione del parassita.
SINTOMI
- squilibrio neurale; - delirio; - paura; - perdita delle capacità dissimulative; - paralisi temporanea o a lungo termine
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Estrazione dell'organismo parassitario tramite operazione chirurgica.

Parassita di Ceti

DESCRIZIONE
Il parassita di Ceti è un piccolo animale sotterraneo originario del pianeta Ceti Alpha V. Capace di adattarsi a variazioni climatiche (Il pianeta è passato da un classe M ad un H in pochi anni)
AGENTE EZIOLOGICO
Parassita Artropode
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Il parassita cresce le proprie larve all'interno del proprio carapace, in particolari circostante (per necessità di sopravvivenza) penetra l'organismo ospite attraverso i suoi orifizi, sino alla corteccia cerebrale.
SINTOMI
- cefalea; - dolore fantasma; - squilibrio neurale; - condizionamento; - irascibilità; - delirio, anche paranoide; - morte
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Estrazione dell'organismo parassitario tramite operazione chirurgica.

Ancora alpha saginata

DESCRIZIONE
Parassita similare alle tenie che si instaura nel tratto digerente dell'ospite. E' possibile l'ingerimento di uova o larve in cibi contaminati poco cotti e non replicati.
AGENTE EZIOLOGICO
Parassita Vermiforme Platelmita
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Tramite ingestione, il tempo di incubazione varia dalla forma del parassita. Il parassita non intacca Andoriani e Trill uniti.
SINTOMI
- spossatezza; - appetito sviluppato; - diminuzione peso corporeo; - dolori addominali;
PROGNOSI TRATTAMENTO
Apposito trattamento antiparassitario ed antibiotico. In casi estremi necessita di asportazione chirurgica.

Patologie Genetiche

Morbo di Darnay

DESCRIZIONE
Grave malattia degenerativa a decorso mortale che attacca il cervello e il sistema nervoso.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetico
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Latente per anni, si manifesta allo stadio terminale
SINTOMI
- dispnea acuta; - dolore; - iperventilazione; - irritabilità; - rabbia; - tachicardia; - morte (1 settimana dall'inizio dei sintomi)
PROGNOSI TRATTAMENTO
Attualmente non vi sono cure per questo morbo.

Morbo di Reyerson

DESCRIZIONE
Rara malattia del sangue estremamente grave per le persone molto anziane o molto giovani il cui sintomo principale è una continua spossatezza.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Latente
SINTOMI
- spossatezza
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamento periodico di dialisi con "purificazione" del sangue.

Sclerosi Timica

DESCRIZIONE
Una malattia non fatale, ma molto difficile da curare diffusa fra i Denobulani. Non colpisce gli ibridi umani.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetico
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Latente, non vi è una tempistica precisa in cui i sintomi iniziano, può variare a seconda dell'età
SINTOMI
- alterazioni neurali; - degrado sinaptico; - alterazione mobilità; - perdita di memoria; - regressione mentale
PROGNOSI TRATTAMENTO
Terapia genetica ancora non del tutto efficace.

Sindrome di Dorek

DESCRIZIONE
Malattia incurabile molto rara che colpisce i Ferengi con un'incidenza di uno su cinque milioni.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Dal momento in cui viene diagnostica, il soggetto ha pochi giorni di vita
SINTOMI
- confusione; - panico; - spossatezza; - morte
PROGNOSI TRATTAMENTO
Non vi una cura a questa Sindrome

Sindrome di Forrest-Trent

DESCRIZIONE
Sindrome neurologica degenerativa molto rara, che, se non curata, può portare alla paralisi e alla morte. È generalmente ereditaria, ma può essere attivata da una mutazione casuale.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Varia a seconda del soggetto e specie
SINTOMI
- alterazioni neurali; - perdita sensibilità generale; - perdita mobilità; - paralisi; - morte
PROGNOSI TRATTAMENTO
Un opportuno regime di neurostabilizzazione blocca e fa regredire la malattia

Sindrome di Iresine

DESCRIZIONE
Disordine neurologico molto raro che colpisce gli umanoidi caratterizzato da una peculiare caratteristica elettropatica del talamo e da un conteggio molto basso di istamine.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE:
Latente sino alla manifestazione dei sintomi
SINTOMI
- alterazioni neurali - conteggio basso delle istamine; - coma
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Terapia genetica e trattamento periodico con Neuroregolatore

Sindrome di Shalaft

DESCRIZIONE
Sindrome ereditaria rara che si manifesta solo nei soggetti maschili, andando a colpire l'apparato acustico.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Latente sino al primo sintomo
SINTOMI
- ipersensibilità sonora; - dolori acuti - cefalea - emorragia auricolare - danneggiamento del timpano
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamento otorinolaringoiatrico specialistico in aggiunta a trattamento genetico selettivo

Sindromi a eziologia varia

Sindrome di Bendii

DESCRIZIONE
Malattia rara che colpisce i Vulcaniani con più di 200 anni di età. La malattia è caratterizzata da una graduale perdita del controllo delle emozioni; le vittime mostrano improvvisi scoppi emotivi e comportamenti irrazionali. Un pericoloso effetto collaterale della malattia è che la perdita del controllo delle emozioni può essere proiettata telepaticamente anche ad altri individui.
AGENTE EZIOLOGICO
Nessuno
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Latente sino ai 200 anni di vita del Vulcaniano
SINTOMI
- esplosione emozionale; - mancanza di razionalità; - proiezione mentale non controllata;
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Non è una cura a questa Sindrome.

Sindrome di Pottrik

DESCRIZIONE
Malattia cronica polmonare che coinvolge gli alveoli.
AGENTE EZIOLOGICO
Ambientale
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
La sindrome si acquisisce con l'esposizione del soggetto ad un mix di gas tossici, presenti in molte miniere.
SINTOMI
- dispnea; - possibile sovrainfezione polmonare in soggetti immunosoppressi o immunodeficenti; - pleurite; - ipersensibilità agli allergeni.
PROGNOSI TRATTAMENTO
Trattamento anti infiammatorio specifico, trattamento antibiotico selettivo in relazione alle eventuali infezioni

Sindrome di Tuvan

DESCRIZIONE
Malattia neurologica degenerativa ed incurabile che colpisce Vulcaniani, Romulani e Righeliani
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica per specie
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Varia a seconda del soggetto. Nel 5% dei casi la degenerazione neurale non mostra nessuno dei sintomi presenti in una fase normale degenerativa.
SINTOMI
Primo stadio: - pupille dilatate; - muscoli facciali deperiti; - dispnea Secondo stadio: - degrado neuro-muscolare; - paralisi ( nell'arco di 10/15 anni); - riduzione aspettative di vita (tra i 20/25 anni);
PROGNOSI TRATTAMENTO
Non vi sono al momento cure per questa Sindrome

Sindrome di Yarim-Fel

DESCRIZIONE
Malattia terminale che colpisce i Cardassiani, attaccando il sistema digerente, circolatorio, respiratorio e cartilagineo.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica per Specie
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE:
Varia a seconda del soggetto
SINTOMI
- irritabilità; - ulcera gastrica; - alterazione della mucosa; - aterosclerosi; - aritmia; - coriopatia; - dispnea; - ridotta capacità polmonare; - artrite reumatoide
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Trattamenti farmacologico con EXADRINA e TRIPTRACEDINA, in aggiunta a procedura Neurorigeneratrice

Sindrome Irumodica

DESCRIZIONE
Malattia a lunga degenza, si può protrarre anche per decenni, che provoca in tempi lunghissimi la morte del portatore.
AGENTE EZIOLOGICO
Genetica
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE
Entrambi i fattori variano da individuo a individuo; l'incubazione, che può durare anni, si rivela come un difetto del lobo parietale del cervello, che però è individuabile solamente grazie ad analisi specifiche e che comunque non costituisce da solo un sintomo della malattia. L'attacco, in generale, avviene qualche mese dopo il termine dell'incubazione.
SINTOMI
- perdita progressiva di memoria; - lucidità e autonomia; - violenti cambiamenti di umore; - improvvisi e violenti scatti d'ira.
PROGNOSI E TRATTAMENTO
Non si conoscono cure per questa malattia, l'unico trattamento da seguire è il ritiro e il condurre una vita meno attiva, in modo da diminuire il processo di sviluppo della malattia. Tra i trattamenti palliativi è contemplata la somministrazione di PERIXADONE

HTDS (Holo-Tranference Dementia Syndrome)

DESCRIZIONE
La Sindrome di demenza da Holotransfert è una condizione di disorientamento patologico in cui un soggetto si riconosce come parte di un programma dell'holodeck e perde il senso della realtà.
AGENTE EZIOLOGICO
Sconosciuto
AGGRESSIONE E PERIODO DI INCUBAZIONE:
Variabile dalla psiche del soggetto e dalle condizioni di salute
SINTOMI:
- disorientamento; - perdita cognitiva della realtà
PROGNOSI TRATTAMENTO:
Riposo con terapia da neuroregolatore, sedute con il Consigliere, periodo di pausa dal Ponte Ologrammi. Sospensione dal servizio.

Licenza Creative Commons
Licenza dei Contenuti